lunedì 8 agosto 2011

VITA DA ACROBATA.

Una vita da acrobata
a camminare sul filo di una vita.
E cammino, cammino,
attento a non cedere,
attento a non cadere,
a non squilibrarmi,
ad affrontare eventuali ostacoli di percorso.
Venti,
intralci sul cammino,
vacilli,
ondeggiamenti,
e ritrovo l'equilibrio.
E continuo a camminare
sul filo della vita.
A volte saltellando
a volte arrancando
a volte ginocchioni
per lo sforzo di proseguire.
Eppure non so fermarmi,
perche' so che il filo della vita
che ho gia' superato non e' ripercorribile,
nemmeno a retromarcia.
Non resta che andare avanti,
su questo filo della vita.
E mi arrabbio,
gioisco,
piango
e rido
su questo filo della vita
fino al traguardo finale....