mercoledì 3 agosto 2011

SONO UN ROMANTICO CON TANTA VOGLIA DI SESSO E DI AMORE.

Mi capita ultimamente (e' successo almeno 3 volte) di essere frainteso sui miei pensieri. Non si tratta di errori espressivi, forse di mancanza delle parole per spiegare meglio cio' che la mia testa vuole trasmettere.


Il tutto riguarda me, la mia voglia di sesso e la mia passione, nonche' il mio romanticismo. Forse la parola sesso per alcune lega male con amore e romanticismo? Forse sono io che concettualmente appaio ambiguo quando dico che fare sesso non necessariamente e' sinonimo di aridita' e puo' accompagnarsi al sentimento e all'essere romantico?

Sapete, di esperienze ne ho vissute poche rispetto a quello che e' il trend della mia generazione, ma sono state intense. Io sono romantico all'eccesso, mi piace vezzeggiare la mia compagna sempre e costantemente, coccolarla e farle sorprese.... Mi "voto" totalmente al rapporto e non esiste altra che lei. E di questo se ne sono sempre aprofittate.

Di sesso ne ho sempre fatto poco, perche' le mie passate partners dopo il primo periodo si sono chiuse in un limbo di insensibilita' totale. Persino i baci davano fastidio. Per dirne una, sono arrivato anche a fare sesso al massimo 5, 6 volte l'anno con la mia compagna, ma non per colpa mia.

Non mi piace l'amore mercenario, ne' quello senza coinvolgimento e sentimento, e percio' non voglio farlo prima di sentire qualcosa per la mia lei. Mi e' capitato un paio di volte e non mi e' piaciuta quell'aridita' non solo sentimentale ma anche fisica che non mi ha fatto nemmeno finire il rapporto. E poi vi chiedo: Ma e' tanto grave essere amanti del sesso?

Mi piace essere romantico e farlo vedere, ma mi piace fare anche tanto sesso con la mia lei, e' grave? Penso di avere espresso il mio punto di vista stavolta senza equivoci. Per il resto ne parlo varie volte nel mio blog.

E comunque amo la donna, non esiste brutta o bella ma piena, si', piena di sentimento e voglia di vivere, che sia complice e vogliosa di scoprire. Solo cosi' per me il rapporto e' duraturo e vario.