martedì 9 agosto 2011

DOMANDA TRA ME E ME.


Mi fermo.
Penso.
Mi guardo intorno.
Osservo la gente che mi circonda.
Mi chiedo se sono io diverso.
Mi domando se c'e' qualcuno uguale a me
o se sono solo io fatto cosi'.
Io, che mi infervoro per il non capire le cose storte.
Io, che ho amato svisceratamente le mie donne
e che amero' ancora di piu' la futura.
Io, che tutte le volte casco in tranelli sempre nuovi,
concentrato a scansare i vecchi.
Eppure, a testa bassa vado per la mia strada,
e ancora nulla e nessuno e' riuscito
a farmi cambiare idea sull'esistenza
della felicita',
dell'amore,
della donna per me,
della gente in buona fede,
dei buoni sentimenti e generosita',
e continuo a domandarmi se c'e' una persona uguale a me
oppure se sono io solo fatto cosi',
alla mia maniera,
delirante e sempre con mille domande
e mai una risposta concreta......
?