martedì 9 agosto 2011

PRIMAVERA.


Io scrivo queste righe
e dedico fin anco la figura
a dire il vero e' cosa dura
senza raccontar frottole e beghe
esprimo lo mio ringraziamento
a tutte voi, gentil donzelle
che con ardor e compiacimento
leggete cio’ che scrivo al chiaro delle stelle.
Son qui per festeggiar la primavera,
i fior sugli alberi s'affacciano
le papere sul lago ancor galleggiano
si gode il primo sol da mane a sera.
Percio' vi dedico sto pezzo
sperando che vi aggradi almeno un poco
ed anche se vi piace solo mezzo
scrivete ed io rispondero' in codesto loco.
Auguri a tutti voi per lo bel tempo,
che sia portatore dell'estate
che finalmente agognando arriva
a fin di sta stagione e lo sognate.
Adesso mi congedo e vi saluto
sperando di aver colto il vostro riso
facezia immonda e' questa e me ne scuso
omaggio invece e' un bacio al vostro viso.