mercoledì 31 agosto 2011

KISS FROM A ROSE.

La canzone che ascolti, Kiss from a rose (bacio da una rosa), mi ha ispirato un piccolo post che vado a scrivere qui sotto. A volte un'atmosfera, un titolo, una parola scatenano cose che butto giu' cosi', di getto. Questa e' una di quelle.

Ho ricevuto un bacio.
l'ho ricevuto da una rosa.
era rossa,
vellutata,
profumata,
delicata.
Mi accarezzava la pelle
coi suoi petali morbidi,
mi ispirava pensieri
e parole d'amore.
Volevo stringerla a me,
dirle quanto la volessi,
e lei mi respingeva,
evitava,
divagava.
Ma un bel giorno,
passato del tempo,
la rosa appassi'
lasciando solo foglie secche
e petali grinzosi.
Fu allora che volle abbracciarmi,
rendendosi conto che stava per morire.
Abbracciandola, la rosa mi punse
con le sue spine
e si rivelo'
in tutta la sua pericolosita'
e in tutta la sua aggressivita'.
Fu cosi' che vidi
la vera faccia di chi
non per amore,
ma per egoismo
e per narcisismo
fece la fine di chi
nulla strinse
troppo volendo......