sabato 30 luglio 2011

SOLITUDINE.





Mi sveglio
la testa lentamente si riempie di pensieri
apro gli occhi
prendo fiato
nessun respiro
nessun calore
nessuna presenza
non c'e' pelle da accarezzare
non c'e' qualcuno da salutare
non c'e' labbro da baciare
non c'e' anima da amare......
Un altro giorno
in solitudine
con me stesso
con i miei pensieri
con le tappe di tutti i giorni
aspettando che arrivi la notte
per portare il sonno
che stacchi da questi pensieri
da questa solitudine.......