venerdì 29 luglio 2011

Nostalgia di tempi lontani.




Ogni tanto ci penso, non spesso ne' cosi' intensamente come ai primi tempi in cui sono tornato da Sydney, e ricordo i miei compagni di classe, le botte prese per una sorta di razzismo rivolta agli italiani, la fatica per inserirmi e l'amore che avevo per lo studio, i profitti a scuola, il bel paesaggio, i sapori diversi, gli odori anche. Mi leghera' sempre con un filo sottilissimo ma robusto il mio attaccamento per una terrra che vorrei rivedere, e forse un giorno..... Chissa'!


Nonostante la mia professione, mi ha meravigliato qualche settimana fa una cosa: premetto che molte cose che quotidianamente escono non le conosco affatto, oppure il mio approccio e' abbastanza tardivo per mancanza di interesse, o perche' esula dal campo in cui opero: l'hardware. Dicevo, Google maps e' una bellissima invenzione. E pensando all'Australia, a Sydney, mi e' saltato il pallino di andare a vedere la casa in cui abitavo in quegli anni.
Stupore e meraviglia, non solo poterla vedere dall'alto, ma anche in foto! Qualcuno si e' preso la briga di fare foto a 360° della piazzola ed eccola, al 14 di Webb Place, Blackett 2770, tale e quale ad allora, solo manca il pergolato di passion fruit e ci sono 2 alberi esotici in giardino. ma e' lei! Quanta nostalgia! Avevo circa 13 anni. Ricordo come fosse adesso il gioco di noi fratelli, gli schizzi d'acqua che bagnavano tutti e tutto, con gli oltre 45° che faceva, e le sorelline che piangevano perche l'acqua era schizzata negli occhi. Adesso che il 2 giugno ne compio 49, mi sembra sia passato solo pochissimo tempo invece che una vita intera.
Di questo conservo gelosamente le 2 istantanee che ho "trafugato" ai miei, e porto nel cuore un pezzo di vita stupenda.