sabato 30 luglio 2011

La vita, come la vedo io.

"La vita
e' come la scala
di un pollaio:
stretta,
ripida
e piena di merda...."
 

Questo e' cio' che recita un vecchio detto.
Per me invece, dovendola figurare, la rappresento come un percorso, un attraversamento in giro per il mondo da un paese ad un altro. Si prende una statale, piacevole, ordinata, percorribile, per poi affrontare un'autostrada, dove aumenta velocita' e dimininuisce il tempo e con poco sforzo si viaggia. Poi si prende nuovamente una strada interna, abbastanza stretta in alcuni tratti, e in altri tortuosa e piena di ostacoli, certe volte trovando interruzioni e grosse buche, salite ripide e discese a rotta di collo, ghiaccio e neve, fango e bagnato..... Insomma, un po' come la vita, piena di ostacoli, molte salite e discese, e talora anche grandi ostacoli, altre volte si interrompe per frana ad un certo punto senza mai arrivare ad una meta...... La mia salita, dopo il grosso ostacolo di 10 anni fa, e' ancora lunga e spero un giorno di trovare un po' di pianura se non la discesa, per fare riposare questo affaticato e arrancante motore il cui radiatore bolle, che ha voglia di un po' di autostrada, di correre al vento senza problemi e pensieri, e soprattutto senza grandi fatiche.... Il mio vaneggiamento lo fermo qui, ma.....

Voi, come la immaginate la vita?