venerdì 2 settembre 2011

UN SOGNO.

Ho fatto un sogno.
E me lo ricordo, cosa strana!
Pochi fotogrammi di un breve film.
Intensi, palpabili.
Non so perche' e come mi sono trovato li',
abbracciato a lei,
una lei indefinita,
un viso famigliare
ma che non conosco,
il bellissimo e profumato seno scoperto nel letto,
sotto le lenzuola,
abbracciati e desiderosi.
Percepivo,
nonostante che non sentissi concretamente,
il calore del corpo di lei,
liscio e accarezzevole,
avvinghiati come un corpo unico.
Mi dava la sensazione che eravamo li',
in quella posizione,
senza sapere quando e come c'eravamo arrivati,
che iniziavamo in quel momento a corteggiarci,
che approcciavamo l'un l'altra
in un modo piu' che strano.
Ad un certo punto,
all'unisono,
le nostre bocche si sono mosse,
tra esitazioni ed emozione,
fino a suggellare in un bacio
il desiderio che era in noi.....
Ed e' il risveglio.
Purtroppo.