venerdì 9 settembre 2011

VIOLENZA.

L'angolino e' sempre quello, da sempre, da quando ci siamo trasferiti qui. Dolori non ne sento piu' ormai, restano solo segni nuovi sopra i vecchi. La mia preoccupazione e' solo quella di inventarmi come li ho fatti.

Cadute dalle scale non si contano piu', anche inciampi o giramenti di testa.... Mi sento annullata, inerme. Non ho nemmeno la forza di farla finita, o forse non voglio farla finita, per non dargli soddisfazione.... Inizio' da nulla, una giornata nervosa al lavoro, il ritorno a casa dopo aver discusso con un tizio per un tamponamento e un bicchiere di troppo...

La sua furia era tanta, basto' un nulla, la cena non era ancora in tavola, avevo da fare con lo stiro della sua biancheria per l'indomani, e lui scoppio'. Presi botte, calci e pugni a non finire, piansi, piansi per giorni piu' sorpresa per la reazione di un uomo che fino ad allora non conoscevo.... Se ne susseguirono altre di aggressioni, altre botte subite, pugni, calci, non ne conto piu'... ormai giornalmente, ho provato a nascondermi, ma poi era peggio.... la cosa che piu' mi fa male e' che non capisco perche' una donna debba amare un uomo cosi', perche' debba amarlo io!

E mi rifugio nel mio angolino, come un cane bastonato che cerca di ripararsi in qualche modo da quel vortice di violenza... Delle amiche che sospettano mi hanno consigliato una denuncia, ma non me la sento, ho negato tutto. La paura mi assale solo al pensiero di cio' che mi capiterebbe se andasse a vuoto! Ho voglia di chiedere aiuto, ho voglia di urlare, di ribellarmi.... ma la forza viene meno, la mente si obnubila, ed ecco che svengo... domani, dopodomani, chissa', forse trovero' la forza. Per adesso riposo un po', poi mi preparo per la cena, altrimenti ne avro' ancora... e poi lo strazio prima di dormire, il sopportarlo su di me che mi ripete penetrandomi "Ti voglio bene sai? Se tu non sbagliassi tanto....!"

Alla fine la colpa e' mia, alla fine non e' lui il cattivo, sono io che non ne faccio una giusta! Ho schifo di me stessa, del mio corpo, di quello che sono....

Ma sono sicura di una cosa, prima o poi la paghera', se sopravvivo!
Ah, se la paghera'!!!!