giovedì 15 settembre 2011

IL MIO RAPPORTO COL SESSO.

Poco. Anzi, pochissimo secondo il mio modo di vedere purtroppo. Questo e' un post "materialistico", non etereo come avete abitudine leggere. Ho parlato del mio punto di vista sulle cose, la vita, l'amore.... ma il sesso?
Perversioni, deviazioni, gusti particolari? Per me non esistono. Sono etero, di questo non c'e' dubbio. Una volta mia ha detto la mia ultima partner che dovrei fare i film porno, che avrei retto comodamente due o tre donne. Ebbene si' sono satiro, cioe' il maschile di ninfomane, lo farei per tre volte al giorno senza interruzioni settimanali. Eppure sono 3 anni ormai che non tocco donna.
Sono poco adatto a essere cacciatore, non rientra nel mio timido carattere. Mi piace sperimentare tutto con la mia partner, sempre nel rispetto reciproco, ma apertamente. Il dialogo e' fondamentale, accende i sensi e le fantasie della coppia. La provocazione anche verbale di lei mi attizza e comunque resta sempre un desiderio riposto nel cassetto....
Ci sono donne piu' o meno aperte mentalmente, alcune che iniziano il rapporto molto chiuse, spesso trovano l'armonia e l'apertura durante il rapporto, che molte volte sono anche i piu' duraturi. C'e' gente che si trova bene senza fare l'amore (o sesso) per lungo tempo, io soffro, non li capisco. Mi piace pero' farlo con trasporto, con sentimento. Il sesso sterile, mercenario l'ho provato, avevo 20 anni, ed e' stata un'esperienza tremenda che non ripetero' piu'.


Mi sono accorto che la spontaneita' di un incontro coinvolge di piu', e matura molto velocemente. L'amore e' al primo posto nella mia vita, metto il sesso subito a seguire ma non secondo. E' per me una comunicazione "sensoriale". La carezza, il bacio, il coito sono tutti contatti che raccontano lo stato d'animo delle persone coinvolte. Mi accorgo se la persona finge o ha sentimento, forse perche' tendo molto ad ascoltare la mia partner in tutti i modi.
Sono premuroso con la mia lei ma non zerbino. La sottomissione non mi piace, ne' da una, ne' dall'altra parte. L'iniziativa deve essere paritaria, quando la donna ha volgia per me deve dirlo apertamente, deve essere secondo me una cosa spontanea. E invece spesso gli inutili freni puritani bloccano la mente, e questo e' male.
Costruire assieme il sesso di coppia e' la longevita' del rapporto.Io non ho paura di nulla, affronto a testa bassa la vita e i suoi ostacoli, ma ho il terrore di finire i miei giorni da solo, senza una compagna. Non solo per sesso, ma per amore.


E dopo questo mio sfogo, termino dicendo:


VIVA LA F...EMMINA! hahahahahhaa!