venerdì 23 agosto 2013

RISVEGLIO.

Allungo la mano nel letto,
uscendo dal nebbioso
torpore del sonno.
Mi chiedo d'istinto
dove tu sia,
e poi realizzo
che non sei qui.
Il primo pensiero
del mattino e' rivolto a te,
amore mio.
Cosi' anche
l'ultimo della sera.
Mi manchi
come mi manca il respiro
ogni volta che penso a te.