giovedì 11 aprile 2013

PENSIERO.

La sofferenza
inasprisce prima,
addolcisce poi,
ma rende sempre
molto comprensivi.