martedì 5 febbraio 2013

NOVE MESI.

Provando e riprovando,
alla fine ce l'hanno fatta.
Quelle prove alla fine
hanno donato loro
le gioie dell'amore
e il frutto di quell'amore.
Passano mesi,
nove,
prima che accada.
E un giorno...
la magia della vita!
"Aspettiamo un figlio" disse lei,
e lui,
un po' frastornato,
sentiva crescere dentro un'esplosione di felicita'
per una tanta attesa e bramata notizia.
Poi le attenzioni,
le tenere carezze e le coccole
mentre il corpo di lei
si modificava giorno per giorno
per accogliere quell'inizio di vita
che gia' saldava una unione
senza nemmeno saperlo.
La decisione del nome,
il volere saperne il sesso
e ancora l'attesa.
Arriva l'emozione del giorno fatidico,
le corse in ospedale,
mille cose da fare
e altre mille da pensare,
dimenticanze,
premure,
batticuori...
ed ecco!
E' nato,
la',
dietro a quel vetro che lo separa,
ecco che in mezzo a tanti scorge,
come se lo conoscesse da anni,
il suo bimbo.
In camera lei,
stremata per lo sforzo,
intontita dai farmaci
ma bellissima,
con il suo profumo di mamma,
la dolcezza negli occhi
che parlano di felicita'.
Nove mesi e' costato
il meraviglioso regalo.
L'amore che si da ai figli
sara' sempre troppo poco
per ripagare del dono
che natura ci ha dato.
E sia vita,
e sia amore!