lunedì 16 aprile 2012

UNA FORZA DELLA NATURA.

Ogni volta che ti passo vicino,
passata la curva e trovandoti di fronte,
rimango affascinato e attratto come una calamita
dalla forza che mi trasmetti.
In fondo mi identifico un po' in te,
abbiamo delle affinita'.
La vita ci ha riservato grandi ostacoli
e tutt'ora si presentano.
I segni sono piu' o meno visibili,
tu coi tuoi rami spezzati da vento,
neve e intemperie,
io da stenti e mali...
sei cresciuto da un seme,
e come me e gia' da virgulto sono iniziate le difficolta'.
Il vento ti ha piegato,
facendoti crescere sull'orlo di quel declivio
che pare sradicare le tue forti radici
ma tu,
a dispetto di tutto e tutti
resisti.
La forza che la vita solamente puo' dare,
l'ho avuta anch'io.
Quella forza che ti fa rialzare dopo una caduta
e che a te ha fatto resistere
dalle immense spinte del vento
che hanno piegato si' il tuo tronco,
ma mai hanno spezzato la voglia di vivere.
Un omaggio a te,
che mi trasmetti il senso della vita,
che mi infondi il coraggio di tenere duro
e tirare avanti, nonostante tutto.
Reggi,
ancora e ancora per gli anni a venire,
perche' la vita e' questo:
combattere con tutte le forze che natura ti da.
Continuero' a passarti davanti
e ogni volta, mentalmente,
rendero' omaggio alla tua forza,
alla tua volonta' di vivere.