domenica 29 aprile 2012

UNA DONNA.

Una donna.
Una donna che urla,
protesta,
inveisce contro violenze,
sottomissioni,
stupri
e abusi.
Una donna
mamma,
moglie,
amante.
Una donna che piange dolorante per le percosse,
livida per i colpi presi,
affranta per le umiliazioni ricevute,
morente per le emorragie,
costretta ad aprirsi a chi per capriccio l'ha violentata.
Una donna che vuole riscossa,
che pretende la sua dignita'.
Una mamma.
Che accarezza il pancione aspettando che nasca,
che stringe al suo petto il frutto del suo amore,
che gioisce alla prima parola,
al suo primo passo.
Un'amante,
una moglie,
che dona tutta se stessa,
un po' santa e un po' puttana per amore,
che lascia tradendo
o che subisce fedele,
che cerca l'amore eterno,
il principe azzurro...
che ambisce a ricchezze
o che si accontenta di cio' che il destino le riserva
pur restando sempre
una donna.