sabato 5 novembre 2011

E PENSARE CHE....

E pensare che ho sempre creduto 
che le cose facili fossero veramente facili, 
per me no. 
E pensare che un tempo pensavo 
che l'amore fosse indissolubile, 
ancora lo penso, 
ma per me non lo e' mai stato. 
E pensare che credevo da sempre 
che l'onesta' fosse principio di tutti, 
non ne ho mai vista tantissima. 
E pensare che credevo 
di essere l'unico ad ammalarsi di tutto e di piu', 
ma ci sono persone a cui succede di peggio. 
E pensare che credevo di essere nel giusto, 
ad essere onesto, 
fedele,
a rispettare la legge, 
ad essere educato, 
ma mi sono accorto che la societa' di oggi 
tutto e' tranne che onesta, 
leale, 
educata, 
fedele 
e corretta verso gli altri. 
Credo che andro' a riposare, 
a cercare di recuperare il sonno perduto 
durante le mie notti insonni, 
ma sopratutto a non pensare.