giovedì 12 settembre 2013

ASPETTANDO.

Aspetto
con il telefono in mano,
lo rigiro tra le dita
sperando in un tuo segnale.
Minuti che sembrano ore,
piccole eternita'
causate dalla voglia di sentirti.
Mi accorgo che e' una tortura
starti lontano,
ma tu con la tua voce
riesci a riempirmi la vita lo stesso.
Un tuo accenno,
una tua parola detta
con immenso amore
ed ecco,
la nostra storia
scala un altro gradino
verso il nostro futuro
insieme.
Ti amo.