martedì 27 maggio 2014

QUELLA FOTO.

Ho trovato delle foto
che pensavo perse per sempre,
foto di amici e foto personali.
Poi ci sono le foto 
di me e di te, 
qualche anno fa.
Mi sono fermato
su una foto in particolare,
ti abbracciavo 
e si leggeva il bene 
che permeava in noi,
Figlia mia com'eri piccola!
Otto anni e 
il candore che di li' a poco 
sarebbe diventato incubo per noi
e' davvero delicato,
e mi ha riportato indietro
a fatti, 
tribolazioni,
lotte per averti con me
e strapparti da chi ti faceva del male.
Ancora adesso le ferite non si rimarginano,
ma finalmente insieme, 
cresciuti e pronti
a dar guerra insieme.
Ti amo, figlia mia.
Papa'.