giovedì 16 gennaio 2014

UN SOGNO.

Ti ho vista in sogno,
questa notte.
Io ero lontano
ma tu eri li',
davanti a me.
Camminavi a piedi nudi
sul bagnasciuga di un limpido mare.
Il passo lento, movimenti sinuosi
e la brezza debole accarezzava i tuoi capelli
e ti stagliavi all'ultimo sole.
Non parlavi, ma il tuo corpo parlava per te,
Bellissima, sapevo che eri mia.
Ed e' per questo che ti ammiravo da lontano.
Ed e' per questo che il sogno parlava d'amore,
d'amore per me.